Esame

REGOLAMENTO PER L’ACCESSO DIRETTO ALLA PROVA DI ESAME
DEI FOOD CONTACT EXPERT SENIOR

Scopo

AIBO-FCE ritiene conoscenza ed esperienza tecnico-scientifica nel settore dei materiali ed oggetti destinati al contatto con gli alimenti (MOCA) quali elementi fondanti del ruolo del Food Contact Expert. 

Il presente documento descrive i requisiti che la persona fisica che si occupa di MOCA deve
possedere per potere accedere alla prova di esame prevista per i candidati definiti Food Contact Expert Senior.


Il Food Contact Expert Senior

E’ la persona fisica che, residente in Italia o nell’Unione Europea, abbia maturato una competenza  professionale specifica nel settore dei MOCA. Tale competenza deve riguardare sia aspetti di natura tecnico-scientifica che legislativo-normativa.

Requisiti minimi per l’accesso alla prova di esame

Il candidato deve essere in possesso:

  • di Diploma di Istruzione Secondaria e/o Laurea. Sono riconosciuti tutti i titoli, corsi e diplomi riconosciuti equipollenti a quelli Italiani, ai sensi delle vigenti disposizioni di legge.
  • di oggettiva esperienza lavorativa continuativa minima nel campo dei MOCA di anni 10 per laureati (coerente con il profilo della figura FCE e a partire da laurea di 1° livello)
  • di oggettiva esperienza lavorativa continuativa minima nel campo dei MOCA di anni 12 per diplomati (coerente con il profilo della figura FCE).

Trattasi di documentabile ed appropriata esperienza in aziende operanti all’interno della filiera alimentare e/o aziende chimiche, laboratori, società di consulenza, organismi di certificazione e altre realtà, in ruoli inerenti i MOCA.

Domanda di ammissione alla prova di esame

Il candidato può presentare domanda di ammissione alla prova di esame scrivendo a info@foodcontactexpert.org

La domanda deve essere accompagnata dalla seguente documentazione:

  • curriculum vitae nel quale sia dettagliata l’esperienza nel campo dei MOCA;
  • altra documentazione di supporto ritenuta significativa (es. attestati e qualifiche specifiche del settore).

A sostegno delle spese di selezione e delle attività dell’associazione, secondo le finalità da statuto, viene richiesto al candidato di effettuare il versamento di una quota una tantum, pari a 500 €, sul conto intestato all’Associazione AIBO-FCE. La quota dovrà essere corrisposta a seguito dell’ammissione del candidato da parte del Consiglio Direttivo e prima della data prevista per la prova di esame.

Ammissione alla prova di esame

Il Consiglio Direttivo valuta i curricula pervenuti e, in linea di massima nei 10 giorni successivi al ricevimento delle domande di ammissione stabilisce se il candidato possiede i requisiti minimi per accedere alla prova di esame e lo comunica al candidato stesso.

Il giudizio del Consiglio Direttivo è insindacabile.

Effettuazione della prova di esame

La Commissione Esaminatrice, in linea di massima nell’arco temporale di 30 giorni dalla data di ammissione del o dei candidati concorda con gli stessi la data della prova di esame.

L’esame viene effettuato presso la sede di AIBO-FCE, in via Cosimo del Fante 10 a Milano, salvo motivi di diversa opportunità.

La Commissione Esaminatrice presenzia nella sua totalità alla prova di esame. In caso di assenze temporanee di alcuni membri della commissione potranno esercitare sorveglianza durante la prova i membri del Consiglio Direttivo oppure il segretario, sempre con la presenza di almeno un membro della Commissione Esaminatrice.

La prova avviene in forma scritta tramite quiz a risposta multipla. Il punteggio della prova viene espresso in percentuale con arrotondamento alla unità. La prova viene giudicata superata positivamente con una percentuale di risposte esatte superiore o uguale al 60%.

Nel caso in cui un candidato non superi la prova di esame può ripeterla per una sola volta. I candidati che non si dovessero trovare in accordo con il giudizio della Commissione Esaminatrice possono fare ricorso e chiedere una valutazione nel merito da parte del Consiglio Direttivo di AIBO. Informazioni a riguardo verranno fornite su richiesta dalla segreteria.

In ogni caso, la quota una tantum a sostegno dell’attività di AIBO-FCE non viene restituita.

La prova scritta tramite quiz a risposta multipla verterà sui seguenti argomenti:

  • Quadro normativo Europeo e nazionale applicabile ai MOCA
  • GMP cogenti e/o volontarie di settore
  • Prove di verifica della conformità di MOCA
  • Tecnologie e processi nella realizzazione di MOCA
  • Elementi di tecniche e metodologie degli audit riferiti alla sicurezza alimentare di MOCA
  • Metodologie per l’analisi dei pericoli e gestione del rischio applicate nei diversi settori tecnologici di MOCA
  • Standard volontari di prodotto e sistema della filiera dei MOCA

Iscrizione all’Associazione AIBO-FCE
In caso di superamento della prova di esame si dà luogo all’iscrizione diretta del candidato al registro dell’Associazione. Per l’anno solare in cui viene effettuata la prova di esame non è
necessario versare la Quota Associativa, che si intende compresa nella quota una tantum sostegno  attività e non vi sono obblighi formativi. L’anno solare successivo si ripristinano i requisiti per il rinnovo iscrizione all’Associazione e soddisfacimento dei crediti formativi minimi.

Il presente regolamento entra in vigore a partire dal 01/06/2011.

Milano, 1 Giugno 2011

Il Presidente

Declaration of compliance expert

  • Descrizione:

     EVENTO VIA WEBINAR

    Focus sui modelli di dichiarazione Italia, Europa e mondo

    – LE CARATTERISTICHE BASE DELLE DICHIARAZIONI DI CONFORMITÀ
    – LE 3 AREE DI CLASSIFICAZIONE DELLE DICHIARAZIONI DI CONFORMITÀ
    – REDIGERE LA DICHIARAZIONE TENEDO CONTO DELLA FORMA E DEI CONTENUTI
    – LA DOCUMENTAZIONE DI SUPPORTO ALLE DICHIARAZIONI
    – MODELLI DI DICHIARAZIONE PER IL MERCATO ITALIA E UE
    – MODELLI DI…

  • Creato da: Segreteria AIBO-FCE

Imballaggio in carta e cartone

  • Descrizione:

     EVENTO IN PRESENZA 

    Sostenibilità ambientale e sicurezza food contact

    Vi sono caratteristiche distintive per la filiera packaging carta e cartone, ravvisabili nei seguenti temi prioritari che la conference intende privilegiare: gestione della sostenibilità ambientale e sicurezza food contact.
    I lavori si aprono con un’utile premessa di inquadramento del mercato del packaging in carta e cartone…

  • Creato da: Segreteria AIBO-FCE

Imballaggio in alluminio

  • Descrizione:

     EVENTO IN PRESENZA 

    Fra i temi di interesse per la filiera alluminio spiccano indubbiamente, per rilevanza, le innovazioni tecnologiche che hanno contraddistinto le applicazioni nel packaging, la disciplina sui materiali e oggetti a contatto con gli alimenti e la sostenibilità ambientale.
    Su questi tre argomenti portanti si sviluppano le presentazioni della conference, con l’obiettivo di non perdere…

  • Creato da: Segreteria AIBO-FCE

NIAS. Linee Guida per l’applicazione del Risk Assessment lungo la filiera MOCA

  • Descrizione:

     EVENTO IN PRESENZA O VIA WEBINAR

    Il corso si propone di illustrare le seguenti tematiche:

    1) Supply Chain – Gestione delle relazioni di filiera, a seconda della propria posizione, in modo da favorire la trasmissione trasparente ed efficace delle informazioni, con l’obiettivo di minimizzare i rischi per la sicurezza alimentare

    2) Risk Assessment – Descrizione dei principi, dell’applicazione, delle modalità operative dello strumento e della…

  • Creato da: Segreteria AIBO-FCE